Scuola Interateneo di Specializzazione per la Formazione degli Insegnanti della Scuola Secondaria

Anno Accademico 2000-2001

Corso di Storia ed Epistemologia delle Scienze

Programma I Modulo, Luigi Cerruti

 

Obbiettivi del corso

L’obbiettivo principale del corso è la costruzione di un punto di incontro - praticabile nella didattica - fra l’analisi storico-critica dell’evento scientifico e l’insegnamento delle scienze nella scuola secondaria. In questo modo la didattica delle scienze non solo potrà essere resa più interessante per gli allievi, ma, e principalmente, risulterà arricchita di importanti aspetti educativi. Dal punto di vista didattico un contenuto storico-critico aiuta a risolvere una questione fondamentale: la motivazione degli studenti; anche di qui nasce una proposta precisa: in alcuni punti del programma spostare il fulcro dell’attenzione dagli esiti della ricerca (lo studio delle funzioni, la legge, la tabella, la classificazione, la nomenclatura) ad altri luoghi della comprensione, che nell’insegnamento usuale sono sottaciuti o ridotti a caricatura: il processo storico di produzione della scienza; gli attori del processo, gli uomini reali; l’impatto sociale del ‘risultato’ scientifico; la percezione estetica della complessità e dell’armonia della natura; gli aspetti etici della ricerca scientifica e tecnologica; la struttura epistemica delle scienze e delle tecniche; le ontologie regionali.

 

Programma dettagliato del I modulo: "Alle origini della scienza contemporanea"

 

Introduzione al modulo: Questionari sulla natura della scienza e sulla storia della scienza. La storia della scienza: problemi, metodi, risultati.

La fisica nucleare: i primi due decenni: La scoperta della radioattività e la natura delle radiazioni. Strumenti, esperimenti, modelli. L'atomo nucleare.

Breve storia della chimica macromolecolare: La nascita difficile della chimica macromolecolare. Staudinger e Carothers, culture a confronto.

Dalla genetica classica alla genetica molecolare: I ‘fattori’ di Mendel, i cromosomi e le mappe cromosomiche. Lo studio sperimentale delle mutazioni. La natura delle proteine. La via alla doppia elica.

Sviluppi nella dinamica della litosfera: Wegener e la deriva dei continenti. L'espansione dei fondali oceanici e la tettonica a zolle.

Conclusione del modulo: La storia e l’epistemologia della scienza nella didattica della scuola secondaria.

 

Testi consigliati:

 

P.Rossi (a cura di), Storia della scienza, moderna e contemporanea, vol. 2, t. II; vol. 3, t. I e II, Torino: UTET, 1988.

N.Robotti, I primi modelli di atomo, dall'elettrone all'atomo di Bohr, Torino: Loescher, 1978.

G.Bruzzaniti, Dal segno al nucleo. Saggio sulle origini della fisica nucleare, Torino: Bollati Boringhieri, 1993.

L.Cerruti, "La nascita della chimica macromolecolare nello specchio di due culture: H.Staudinger e W.H.Carothers", in: La ristrutturazione delle scienze tra le due guerre mondiali, vol. II, Roma: La Gogliardica, 1985, pp. 141-177.

E.Mayr, Storia del pensiero biologico, Torino: Bollati Boringhieri, 1990.

B.Fantini, La genetica classica, Torino: Loescher, 1979.

R.Olby, Storia della doppia elica e nascita della biologia molecolare, Milano: Mondadori, 1978.

 

Materiali SISS | Home Page