illumina su alcune funzioni . Perleman e Olbrechts - Tyteca, dedicano diverse pagine del loro testo più famoso a questa distinzione fondamentale che tuttavia, ammettono loro stessi, è molto labile perché viene fatta risalire al tipo di pubblico cui ci si rapporta (5) . Questa posizione risale a Kant per il quale la persuasione, insieme alla convinzione, è una delle le due tipologie della credenza: Quando essa è valida per ognuno che soltanto possegga la ragione, allora il fondamento di essa è oggettivamente sufficiente, e allora la credenza si dice convinzione . Se essa ha il suo fondamento nella natura particolare del soggetto, è detta persuasione . La persuasione è una semplice apparenza, poiché il fondamento del giudizio che è unicamente nel soggetto, vien considerato come oggettivo . [ ... ] Una persuasione io posso tenermela per me, se pure io mi ci trovo bene, ma essa non può deve, volersi rendere valida al di fuori di me . (6) I due capiscuola della nuova retorica poc'anzi citati mostrano un atteggiamento funzionalista nell’affermare che è la natura del pubblico cui ci si rivolge ciò che determina in larga misura sia l'aspetto che l'argomentazione assumerà sia il carattere e la portata che verranno ad essi attribuiti . Il che significa già intendere la comunicazione come "sistema" . In tempi più recenti, il massimo esperto in materia, Cialdini, ha identificato i sei modelli fondamentali della persuasione: 1 . Fare leva sulla dipendenza che si crea offrendo qualcosa . 2 . Fare leva sulla coerenza ad un impegno . 3 . Fare leva sulla coerenza con il gruppo sociale . 4 . Fare leva sulla simpatia . 5 . Fare leva sull’autorità . 6 . Fare leva sulla scarsa disponibilità di qualcosa . (7) Cialdini osserva la persuasione con lo stile di un antropologo, limitandosi a classificare alcune categorie nei comportamenti di gruppo . Ma questo non aiuta necessariamente ad analizzare tutte le funzioni del sistema . Per noi, è molto utile notare come da Aristotele in poi una certa corrente di pensiero abbia interpretato il rapporto fra persuasore e persuaso in un senso molto simile alla concezione informatica delle architetture client - server , in cui cioè il persuasore farebbe leva su qualcosa che è già presente nella mente del suo interlocutore . L'inputè omogeneo all'output . Perché mai abbiamo usato questo paragone informatico? Perché a nostro avviso c'èun significativo parallelismo fra gli sviluppi della ricerca scientifica applicata alla guerra e il loro utilizzo in campi diversi . Per fare un esempio, la ricerca spaziale ha portato alla scoperta di nuovi materiali che oggi vengono utilizzati perfino in cucina . Ma la ricerca spaziale fa comunque parte dell'apparato bellico . Chi sta cucinando in questo momento con una padella anti aderente dal rivestimento interno in teflon, se abbastanza informato, mentre versa l'olio può anche arrivare a rivolgere la sua gratitudine all'apparato bellico per il fatto che i peperoni non si attaccheranno alla padella . Difficilmente, però, spingerà oltre il suo ragionamento fino a chiedersi se per caso anche gli studi sull'intelligenza artificiale non siano nati da ricerche belliche come pure certe teorie di psicologia sociale . Mangerà i suoi peperoni e basta . Altri quesiti che durante la digestione dei peperoni non troveranno risposta sono:

< precedente | seguente >

   Vai all'inizio dell'articolo