Theatrum Chemicum

Personae: George Porter

 

 

George Porter

1920-2002

Premio Nobel per la chimica 1967

con Manfred Eigen

e con Richard Norrish

Premio Nobel 1966    Premio Nobel 1968

 

Immagini di George Porter

 

George Porter, una scheda biografica

 

 

George Porter Ŕ nato a West Riding, nello Yorkshire, nel 1920. Compie i suoi studi all'UniversitÓ di Leeds e successivamente a Cambridge, dove nel 1945 inizia i suoi studi post laurea e riceve i primi incarichi di insegnamento. Negli stessi anni avvia le sue prime ricerche sulla fotochimica dei radicali liberi nelle sostanze gassose, arrivando alla realizzazione di un'apparecchiatura per la fotolisi a lampo e alla definizione di un metodo per lo studio delle reazioni nei gas, applicabile a svariati problemi di fisica, chimica e biologia. Saranno questi studi, sviluppati nel corso di tutta la vita, a fargli vincere nel 1967 il premio Nobel (con Manfred Eigen e Richard Norrish), in particolare per i lavori sulle reazioni chimiche veloci.

Nel 1955, dopo un breve periodo trascorso presso la British Rayon Research Association, si trasferisce all'UniversitÓ di Sheffield, prima come docente e poi come responsabile di dipartimento. Dal 1966 al 1985 Ŕ direttore e docente di Chimica alla Royal Institution, dal 1985 al 1990 presidente della Royal Society.

Dal 1987 Ŕ all'Imperial College di Londra, come docente di Fotochimica e quindi come professore emerito e presidente del Centro per le Scienze Fotomolecolari.

Si occupa anche di educazione e divulgazione scientifica, ed ha contribuito alla realizzazione di numerosi programmi televisivi e dei corsi di chimica della Open University.

E' membro straniero dell'Accademia dei Lincei e di numerose accademie e associazioni scientifiche internazionali. Ŕ stato nominato baronetto nel 1972 e Lord nel 1990.

I suoi hobbies sono la vela e il giardinaggio, che pratica assistendo la moglie Stella.

Scheda del 1995 tratta dal sito Hypothesis

Monografie, articoli e tesine di storia della chimica!

 

Ritorna a Introduzione alla storia della chimica

Ritorna all'indice dei ritratti dei premi Nobel per la chimica