GLOSSARIO

CDNA: i geni umani sono composti da sequenze codificanti e non codificanti. La copia delle sequenze codificanti è chiamata cDNA. Questo può essere ottenuto attraverso una trascrizione inversa dellíRNA messaggero. La trascrizione e la traduzione del cDNA dellíinsulina permettono la produzione di una molecola di insulina funzionale.
COLINA: precursore dell'acetil colina che è il mediatore chimico principale delle sinapsi del sistema nervoso centrale e delle sinapsi nei muscoli scheletrici.

DIABETE MELLITO: è una condizione medica conosciuta da milioni di anni. Riferimenti a questa malattia possono essere trovati in molti antichi scritti. Il termine diabete trae origine dai Greci, la parola "mellito" deriva dal termine latino che significa miele o dolce, infatti le analisi delle urine di pazienti diabetici rivelavano una forte presenza di zuccheri. Tuttavia la causa del diabete rimase un mistero fino all'inizio del secolo scorso. Negli anni 20 i ricercatori sospettarono fortemente che il diabete fosse causato dal cattivo funzionamento del sistema digerente in relazione alla ghiandola pancreatica.
Il colpo di genio fu dovuto ad uno scienziato tedesco di nome Paul Langerhans che nel 1889 scoprì che il diabete era causato da un danno specifico a cellule chiamate isole del Langerhans. Due austriaci Von Mering e Minkowski confermarono quesa scoperta dimostrando che rimuovendo il pancreas si provoca il diabete.
EPARINA: fattore anticoagulante del sangue, inibisce la trasformazione della protrombina in trombina. Deve il suo nome al fatto di essere stata inizialmente estratta dal fegato di cane. E' una sostanza rilasciata nella risposta immunitaria.
ISOLE DI LANGERHANS: parte del pancreans che secerne insulina, tale porzione è detta isola perchè la sostanza di cui è costituita è sparsa all'interno del tessuto a secrezione esocrina. Langerahans è il nome dello scienziato che scoprì queste isole.
ISTAMINA: sostanza dotata di azione vasodilatatrice, è capace di aumentare la permeabilità dei capillari, viene rilasciata nella risposta immunitaria.
PLASMIDI: sono frammenti di DNA circolare trovati nelle cellule batteriche, separati dal cromosoma batterico e più piccoli di questo. Sono in grado di passare velocemente da una cellula allíaltra, anche quando si tratta di cellule di specie diverse, lontane da un punto di vista evoluzionistico. Per questo i plasmidi sono utilizzati come vettori del DNA permettendo che questo si replichi sfruttando il sistema di replicazione delle cellule batteriche.

Torna all'indice
Torna all'introduzione
Torna all'esperimento di Banting
Torna alla biografia di Best
Torna agli ormoni pancreatici
Torna a insulina ricombinante