Omaggio a Primo Levi

Agli amici

 

 

LEVISorrentino.jpg (22203 byte)                                                                   

Agli amici

 

Cari amici, qui dico amici

Nel senso vasto della parola:

Moglie, sorella, sodali, parenti,

Compagne e compagni di scuola,

Persone viste una volta sola

O praticate per tutta la vita:

Purché fra noi, per almeno un momento,

Sia stato teso un segmento,

Una corda ben definita.

Dico per voi, compagni d'un cammino

Folto, non privo di fatica,

E per voi pure, che avete perduto

L'anima, l'animo, la voglia di vita.

O nessuno, o qualcuno, o forse un solo, o tu

Che mi leggi: ricorda il tempo,

Prima che s'indurisse la cera,

Quando ognuno era come un sigillo.

Di noi ciascuno reca l'impronta

Dell'amico incontrato per via

In ognuno la traccia di ognuno.

Per il bene od il male

In saggezza o in follia

Ognuno stampato da ognuno.

Ora che il tempo urge da presso,

Che le imprese sono finite,

A voi tutti l'augurio sommesso

Che l'autunno sia lungo e mite.

 

Primo Levi,  6 dicembre 1985

 

 

Fonte: edizione cartacea: Saggi e racconti, Torino, La Stampa, 1986. Testo elettronico tratto dal sito Psicologia e psicologi in Rete

Vai all'indice dell' omaggio a Primo Levi

E' possibile collocare la figura di Primo Levi nel contesto della storia della chimica e dei rapporti fra epistemologia ed etica utilizzando due altre sezioni del sito Minerva:
                                                   Primo  Levi nel contesto della storia della chimica
                                                   Primo   Levi  nel  contesto dei  rapporti fra epistemologia ed etica

  Usate il motore di ricerca!  Il sito è molto ampio, per altre notizie su Primo Levi usa il  motore di ricerca   interno!

Ritorna alla Home Page