Minibiografie di scienziati

G

 

 

Gay-Lussac, Joseph-Louis Saint-Léonard-de-Noblat, 6 febbraio 1778 - Parigi, 9 maggio 1850 Allievo prediletto di Berthollet, è il primo chimico di professione e compie importanti ricerche in meteorologia. Educato all'Ecole Polytechnique - dove sarà professore di chimica - Berthollet lo invita come assistente presso il suo laboratorio privato ad Arcueil. Insegna fisica all'università di Parigi e ricopre importanti cariche governative: dal '30 è eletto più volte alla camera dei deputati e nel '39 è elevato al rango nobiliare.
Gerhardt, Charles-Frédéric Strasburgo, 21 agosto 1816 - 19 agosto 1856 Chimico francese. Amico di Laurent - autore della Suite de recherches diverses de chimie organique e contrario alla teoria dualistica di Berzelius - con cui condivide la necessità di reimpostare la chimica organica con un nuovo sistema unitario. Studia a Giessen con Liebig e a Parigi con Dumas. E' noto per l'impostazione chimica basata sugli omologhi, una serie di composti chimici che definisce come appartenenti allo stesso tipo.
Gibbs, Josiah Willard New Haven 1839-1903 Fisico statunitense. Dal 1872 insegnò fisica matematica al Yale College della sua città natale. Fece numerosi studi di termodinamica e sul calcolo statistico. Gli si deve la regola delle fasi ed è uno dei fondatori della termodinamica chimica.
Grignard, Victor Cherbourg 1871 - Lione 1935 Chimico francese. Professore a Nancy e a Lione, scoprì nel 1901 i derivati magnesiorganici, che resero possibile la realizzazione di un grande numero di sintesi organiche. Tale scoperta gli valse nel 1912 il premio Nobel per la chimica, insieme con Sabatier. Scrisse un Trattato di chimica organica in venti volumi, che venne pubblicato solo dopo la sua morte.
Guyton de Morveau, Louis-Bernard Digione, 4 gennaio 1737 - Parigi, 2 gennaio 1816 Interessato allo studio della chimica, è autore di alcuni libri di testo dedicati a questa materia. Conosce Lavoisier e diviene suo collaboratore; Guyton è inoltre l'autore del primo volume dell'Encyclopédie méthodique. Prende parte alla Rivoluzione francese e diventa presidente del Comitato di sicurezza pubblica fino all'avvento di Robespierre. Nel 1799 Napoleone lo nomina amministratore delle Zecche.

 

Ritorna alla home page

Ritorna a Introduzione alla storia della chimica

Ritorna a rubrica minibiografie