Effetti delle Gibberelline

L’effetto più marcato dell’applicazione delle gibberelline è l’allungamento del fusto di  piante nane.
Le gibberelline causano anche l’allungamento dello stelo fiorale nelle piante lungidiurne, provocando
cambiamenti nella giovinezza e nella sessualità fiorale e promuovono la formazione di frutti, la loro crescita e la germinazione di semi .
Allungamento del fusto in piante nane: La GA 3 causa l’allungamento del fusto così marcato nelle piante nane da farle assomigliare alle varietà più alte della specie.
Uniti a questo effetto si possono riscontrare la diminuzione dello spessore del fusto, dell’ampiezza fogliare e una colorazione verde chiaro delle foglie.
Allungamento dello stelo fiorale in piante longidiurne: Alcune piante assumono una forma a rosetta durante giorni brevi e si innalzano e fioriscono solo durante giorni lunghi.
La somministrazione di gibberelline causa l’allungamento dello stelo in piante sottoposte a giorni brevi .
In molti casi l’applicazione delle gibberelline causa l’allungamento del fusto, ma non la fioritura.
Modificazione della giovinezza: Numerose piante perenni legnose non fioriscono fino a quando non hanno raggiunto un determinato stadio di maturità; fino a quel momento vengono definite giovanili. L'applicazione delle gibberelline può regolare questa giovinezza in entrambe le direzioni a seconda delle specie,in quanto la GA3 può causare la conversione dallo stadio maturo a quello giovanile.
Fruttificazione e accrescimento del fiore: L'applicazione di gibberelline esogene può causare la fruttificazione e l'accrescimento di alcuni frutti in cui le auxine non hanno effetto.
Induzione alla germinazione del seme: Alcuni semi hanno bisogno di luce e di freddo per essere indotti alla germinazione. In questi semi si può interrompere la dormienza, senza luce o freddo, mediante l'applicazione di gibberellina.


LA BIOSINTESI
Le Gibberelline
LE APPLICAZIONI