La produzione di Etilene

L'etilene è un ormone biologicamente attivo a concentrazioni bassissime.
Le più alte produzioni di etilene avvengono in tessuti senescenti o in frutti in via di maturazione, ma tutti gli organi delle piante superiori sono in grado di sintetizzarlo.

Con poche eccezioni, tutti i tessuti non senescenti che vengono lesi, o disturbati meccanicamente, aumentano di numerose volte nell'arco di 25-30 min la loro produzione di etilene. In seguito le concentrazioni di etilene ritornano a valori normali.

Le gimnosperme e le piante inferiori, come le felci, i muschi, le epatiche e alcuni cianobatteri, quando analizzati, sono tutti in grado di produrre etilene.
La produzione di etilene da parte di funghi e di bateri contribuisce notevolmente al contenuto di etilene del suolo.
In coltura la capacità dei microrganismi di sintetizzare etilene dipende dalla natura del terreno sul quale essi crescono.

Alcuni ceppi del comune batterio enterico Escherichia coli e di lievito producono grandi quantità di etilene a partire dalla metionina.

Non esistono prove sulla produzione di etilene da tessuti di mammiferi sani e non risulta nemmeno essere un prodotto metabolico di invertebrati.


LE PROPRIETA'
LA BIOSINTESI