CHARLES EDOUARD BROWN-SEQUARD
(1817-1894)


 

 

Nacque a Mauritius da un ufficiale della Marina americana di Filadelfia e da madre francese. Rimase orfano di padre molto presto e la sua vita non fu quindi facile.
Così come Bernard, anch’egli iniziò la sua carriera come scrittore e si rivolse verso gli studi di medicina in un secondo tempo.
Ottenne la laurea in medicina a Parigi nel 1846.
Fu successore di Claude Bernard alla cattedra di medicina sperimentale presso il College de France.
Riprese gli studi di Arnolph Adolph Berthold e a partire dal 1889 iniziò una serie di sperimentazioni che furono considerate scandalose.
Incominciò infatti ad iniettarsi sottocute estratti di testicoli di animali al fine di osservarne gli effetti sul suo organismo.
Aveva a quel tempo più di settanta anni ed assicurò di sentirsi, in seguito alle iniezioni, ringiovanito sia fisicamente che intellettualmente.
Brown-Sequard sostenne quindi che alcune malattie e stati carenziali dell’organismo fossero dovuti ad una insufficiente secrezione interna.
Secondo lo studioso, la secrezione interna ha un contenuto d’informazione tramite il quale le cellule dell’organismo possono dialogare a distanza ed influenzarsi.
Iniziò a farsi sempre più strada l’idea di meccanismi di solidarietà all’interno dell’organismo, diversi però dal sistema nervoso.
 

torna pagina precedente

torna alla pagina iniziale