3. RIFERIMENTI INTERNAZIONALI

 

 

3. Bis RIFERIMENTI NAZIONALI

Pietre miliari della Comunità Europea in materia ambientale sono:

  1. Carta Europea dell'acqua;
  2. Carta Europea del suolo;
  3. Carta ecologica delle regioni di montagna in Europa.

 

4. La legislazione a tutela dell'ambiente

Non esiste in Italia una legge unica che affronti organicamente il problema della protezione dell'ambiente, considerato in passato bene estetico. La nostra stessa Costituzione solo nell'art. 9 afferma, in modo riduttivo, come principio fondamentale per la Repubblica "la tutela del paesaggio, del patrimonio storico ed artistico della Nazione". Solo nel 1976 la legge Merli (319/76) definisce l'ambiente "una risorsa naturale che deve essere tutelata e conservata nell'interesse della collettività".

La legge ha introdotto l'obbligo di depurare le acque utilizzate per il processo industriale (scarichi di ogni tipo). Da ciò l'obbligo:

Nel 1966 emanata - inoperante fino al 1973 - la legge antismog. che disciplina gli impianti di riscaldamento e il funzionamento degli autoveicoli . Farraginosa l'applicazione.

Tra le altre normative ricordiamo:

Sulla normativa vigente, si segnalano significative novità nell'anno 1996.

5. Programma della commissione per il 1997

(Presentazione del Presidente Jacques SANTER)

La Commissione Europea (nata nel 1995) ha fissato le grandi strategie e scadenze per l'EUROPA. Organizzate per i cittadini tre azioni di informazione:

Tra le priorità: la crescita, l'occupazione e l'Euro; la promozione del modello europeo di società; la presenza dell'Europa sulla scena internazionale. Il futuro dell'Unione.
In materia Ambientale, è stato riesaminato il Quinto Programma.

Italia:

13% superficie urbanizzata (contro 5% FR, 7% UK)
+% di percentuale uso auto (dopo Lussemburgo)
1100 m 3/ ab prelievo idrico (FR 665, D 742, Svezia 343)
90% dei rifiuti in discariche ( dopo Grecia e Irlanda);
- 1/3 popolazione no impianti di depurazione acque reflue
80% merci viaggia su strada (con forte impatto ambientale e contrazione sistema produttivo)

Buona la gestione delle aree protette, grazie ad una recente legge;
Nel campo delle risorse idriche, della difesa del suolo e della depurazione: si ha esigenza di progettazione al più presto.

<precedente|seguente>

 

Ritorna alla Home PageRitorna a Introduzione alla storia della chimicaIl sito contiene oltre 1000 pagine. Usate il motore di ricerca!