Cirillo di Gerusalemme

 

 

San Cirillo Cirillo nacque certamente a Gerusalemme o nelle vicinanze tra il 313 e il 315 da genitori cristiani. La sua vita tormentata fu costellata di persecuzioni, esili e riabilitazioni. Ordinato vescovo di Gerusalemme nell'anno 348 da Acacio, metropolita di Cesarea, di simpatie ariane, fu più volte deposto ed esiliato per lunghi anni. Morì a 70/72 anni nel 387. 

Partecipò al secondo Concilio Ecumenico, celebrato a Costantinopoli, e dai Padri conciliari ottenne una lodevolissima testimonianza in una lettera da essi scritta a papa S.Damaso. Nel 1882 papa Leone XIII lo proclamò dottore della Chiesa.

La sua opera di gran lunga più celebre sono le 24 Catechesi, pronunciate nel 348 o 350 per lo più nella Basilica del S.Sepolcro e pubblicate in base al resoconto stenografico stilato da un uditore. Ogni catechesi è preceduta da un titolo che ne esplicita l'argomento e dalla citazione del brano scritturistico che la precedeva nella celebrazione eucaristica.

Testo tratto da 30giorni mensile internazionale diretto da Giulio Andreotti

Cirillo di Gerusalemme: Catechesi battesimale, 9,10-15.