Con

 il lancio del bollettino “Informazioni Asso - ciative Avisa”, l’Associazione ha voluto promuo - vere uno strumento snello, di taglio giornalistico, che fornisca alle imprese associate in modo sin - tetico una rapida carrellata sulle informazioni disponibili concernenti la molteplicità degli argo - menti trattati . In tal modo, si è inteso garantire la più ampia diffusione possibile delle notizie di inte - resse dei nostri settori, assicurando ai singoli la facoltà di richiedere approfondimenti alla segre - teria dell’Associazione nel caso di interesse spe - cifico . La nuova pubblicazione, inaugurata il 15 Ottobre 2003, è trasmessa esclusivamente in for - mato elettronico . Si suddivide in tre sezioni prin - cipali riguardanti le attività: - del CEPE, l’organizzazione europea dell’in - dustria dei prodotti vernicianti e degli inchio - stri da stampa; - della FEICA, l’organizzazione europea dell’in - dustria delle colle e degli adesivi; - di Avisa e dei suoi Gruppi merceologici . Per finire, è stata completata la redazione delle Linee - Guida per il trasporto su strada e per mare di prodotti vernicianti, inchiostri da stampa e ade - sivi classificati pericolosi dal Regolamento ADR (Ed . 2003) e dal Codice IMDG (Ed . 2002) . Il docu - mento mette a disposizione uno strumento che consente di entrare nel merito di una regola - mentazione piuttosto complessa, illustrandone i criteri di impostazione e individuando le princi - pali disposizioni che interessano e disciplinano i prodotti dei nostri settori . Individuato il problema, la guida fornisce le informazioni di base per la sua soluzione e presenta in modo sinottico i rela - tivi riferimenti ADR e IMDG, dando quindi la pos - sibilità di reperire agevolmente eventuali approfondimenti nei due testi normativi . A cor - redo della guida, sono state predisposte “Schede Tipo” che riportano la classificazione e i dati essen - ziali per la gestione del trasporto di una decina di famiglie di prodotti che costituiscono la parte più significativa delle produzioni movimentate nel nostro settore . Adesivi e Sigillanti Il 2003 ha mostrato gli effetti del prolungato ral - lentamento dell’attività economica italiana ed europea ripercuotendosi duramente sui livelli di attività dell’industria di adesivi e sigillanti che hanno chiuso l’anno con una contrazione dei volumi del 6 . 8% su base annua, dopo il risultato negativo del 2002 . Riposte le aspettative di ripresa nel 2003, il comparto guarda con preoccupazione al 2004 per il quale si prevede una chiusura in sostanziale stabilità in termini di volumi (+0 . 8%) . La dinamica di mercato per i differenti settori si è caratterizzata come segue . L’unico settore degli adesivi che ha chiuso il 2003 con un leggero incremento dei volumi (+1 . 5%) è quello dei prodotti destinati all’edi - lizia che hanno potuto contare su una dina - mica ancora positiva, anche grazie al protrarsi degli sgravi fiscali sugli interventi di ristrut - turazione . Il settore ha registrato la tenuta dei prezzi, per effetto della stabilità del costo delle materie prime . La dinamica in atto fa preve - dere, per il 2004, un lieve incremento dei volumi (+2%) . Anche nel 2003, vi è stato un crollo dei volumi degli adesivi impiegati nel settore calzaturiero ( - 13%) . Contrariamente alle ipotesi formulate all’inizio dell’anno, il settore ha messo a segno una perdita ancora più pesante di quella del - l’anno precedente . La crisi strutturale del com - parto appare in tutta la sua evidenza, aggra - vata dal rafforzamento dell’euro e dalla con - correnza sempre più agguerrita dei Paesi emer - genti, prima fra tutti la Cina . In questa situa - zione, il fenomeno della delocalizzazione delle produzioni in Paesi a più basso costo della manodopera è destinato ad accentuarsi, con ripercussioni sempre più gravi sull’attività nazionale . Gli operatori non azzardano previ - sioni per l’anno in corso . Il 2003 è stato un anno difficile anche per gli adesivi impiegati nel comparto del legno e del - l’arredamento che hanno subito una perdita in volume del 12%, risultato del tutto inaspet - tato . Alla luce della congiuntura economica in atto e in considerazione del risultato critico dell’anno scorso, per il 2004 si prevede un lieve rialzo dei volumi (+1 . 5%) . Negativo anche l’andamento dei prodotti impiegati nel settore della cartotecnica e del - l’imballaggio che hanno chiuso il 2003 con una flessione dei volumi del 2% . Il dato rispec - chia l’andamento medio del comparto ed è for - temente influenzato dalla dinamica dei settori delle buste da lettera, della legatoria, delle sca - tole per calzature e dell’accoppiamento che hanno subito i cali maggiori . La contrazione dei consumi in questo caso è in parte attri - buibile all’attenzione posta alla riduzione della 87

              

< Precedente | Indice del Rapporto | Seguente >

Minerva    La Chimica e l'Industria  Motore di ricerca interno