Nella

 realtà dei Paesi industrializzati, da tempo la mobilità delle merci non è più considerata un’operazione esterna all’attività aziendale, bensì una componente essenziale della stessa logica d’impresa in cui l’operatore - azienda cerca l’ot - timizzazione dell’intero processo produttivo, includendo anche il segmento del trasporto e uti - lizzando, contestualmente, più modalità e vet - tori . La dimensione logistica dell’impresa, in pas - sato circoscritta soprattutto alle aziende di grandi dimensioni, ha assunto progressivamente un ruolo anche sulle scale produttive minori come fattore essenziale per la loro competitività e per le loro prospettive di crescita perché capace di incidere sensibilmente su fattori quali lo spazio, il tempo e il costo dell’attività d’impresa . La logi - stica è dunque divenuta strumento essenziale dei vettori di tutte le modalità per migliorare la valu - tazione complessiva delle loro prestazioni da offrire ai più alti livelli di servizio, conseguendo continui aggiornamenti organizzativi e tecnolo - gici nell’ambito dei circuiti di approvvigiona - mento e distribuzione delle merci . La competi - tività nel mercato globale e la New Economy determinano l’abbattimento delle barriere spa - ziali; ferrovie, autostrade, aeroporti, centri inter - modali, reti per la cablatura si configurano quindi come fattori critici di successo la cui migliore offerta condiziona la localizzazione delle imprese sul territorio . La crescente mobilità di persone e merci ha acuito e reso evidente la crisi sempre più grave che carat - terizza il sistema di trasporto italiano ove, a fronte di previsioni al 2010 di incrementi del 30% nel trasporto passeggeri e del 38% nel trasporto merci, oggi la dotazione nazionale ferroviaria è inferiore del 33% rispetto alla media europea e quella auto - stradale, rapportata ai veicoli circolanti, è infe - riore del 12% . Per sopravvivere in un mercato altamente com - petitivo, le imprese devono riuscire a tenere sotto controllo il proprio campo d’azione adattando le proprie strategie al quadro delle opportunità e dei vantaggi esistenti . Per questo, a fronte di cam - biamenti intervenuti su scala mondiale nei sistemi di produzione e distribuzione, la qualità delle rela - zioni impresa - trasporti - territorio nei singoli sistemi territoriali è fondamentale . L’orografia del terri - torio, la natura della struttura insediativa e l’or - ganizzazione delle reti di trasporto si rivelano fat - tori critici di successo per le nostre imprese, le quali, in uno scenario come questo, possono espri - mere e sviluppare la propria capacità competitiva solo se inserite all’interno di sistemi territoriali locali efficienti . La criticità della situazione infrastrutturale ita - liana, sotto il profilo sia quantitativo che quali - tativo, rappresenta un danno grave per la nostra economia poiché, come anche l’avvento della New Economy ha ancor più evidenziato, solo in pre - senza strutture logistiche moderne si sviluppano insediamenti di imprese efficienti, crescono il PIL e l’occupazione, si conquistano quote di com - mercio internazionale . Per minimizzare questo svantaggio, le PMI ita - liane dovranno contribuire ad un utilizzo più effi - ciente delle strutture esistenti con efficaci solu - zioni di logistica integrata, superando le difficoltà derivanti dalla frammentarietà dei nostri sistemi produttivi e dall’alto grado di dispersione delle imprese sul territorio, solo parzialmente miti - gata dalla presenza di distretti industriali spe - cializzati su filiere . In un contesto simile, la carta vincente potrebbe essere l’aggregazione di imprese in sistemi logistici locali attrezzati e funzionali in grado di apportare efficienze dirette e indirette attraverso l’utilizzo di infrastrutture comuni e di servizi condivisi, con conseguente valorizzazione delle risorse umane e del territorio . Non meno rilevante, per uno sviluppo nazionale della logistica, è la diffusione di conoscenze in materia, dal lato sia della domanda che dell’of - 53 Logistica e competitività Capitolo 7

              

< Precedente | Indice del Rapporto | Seguente >

Minerva    La Chimica e l'Industria  Motore di ricerca interno