La

 Direzione Tecnico Scientifica di Federchi - mica assiste le imprese associate nel campo della Ricerca e Sviluppo, contribuendo a valorizzare e sviluppare le competenze scientifiche e tecnolo - giche della chimica in Italia, operando in molte - plici contesti, nazionali, europei e internazionali . Allo scopo di interpretare al meglio le esigenze delle imprese associate nel settore della R & S, ha attivato il Comitato Ricerca, Sviluppo e Innova - zione che si propone come struttura di collega - mento tra la Federazione e le imprese chimiche . L’attività del Comitato serve a predisporre un sistema informativo di analisi strategiche e ope - rative e di interventi istituzionali nei prossimi anni . Sulla base delle indicazioni del Comitato, Federchimica si accinge a schierarsi istituzional - mente a fianco delle imprese associate con nuovi obiettivi e strumenti . Attualmente il Comitato è composto da oltre 75 componenti, rappresentanti del mondo industriale e accademico, e la presidenza è stata assegnata al Dr . Fulvio Uggeri, Direttore del Centro Ricerche di Bracco Imaging S . p . A . Il Comitato ha il compito di implementare il Programma di Promozione della Ricerca e dell’Innovazione nel Settore Chimico e, a tale scopo, ha individuato tre direttrici principali su cui si sono articolati tre Gruppi di Lavoro . Cooperazione Università e Impresa Si occupa di promuovere e rafforzare i colle - gamenti tra Università e impresa nella logica di sviluppare sinergie costruttive tra le parti coinvolte . L’obiettivo primario è quello di indi - viduare i bisogni formativi delle imprese asso - ciate, in termini di profili professionali, e di renderli noti alle Istituzioni universitarie come supporto alle decisioni relative ai piani di stu - dio e di specializzazione . È stato distribuito a tutte le aziende associate un questionario per definire i fabbisogni formativi dei vari settori chimici . I risultati ottenuti sono stati elaborati statisticamente e ne sono scaturiti alcuni pro - fili orientati alla funzioni aziendali (produ - zione, laboratori, vendita e marketing) . PMI e R & S Si occupa di introdurre e diffondere il concetto e la cultura della ricerca e dell’innovazione nelle PMI italiane, grazie anche alla creazione di strumenti pratici che facilitino la coopera - zione fra imprese e Università o altri Centri di Ricerca per promuovere l’approccio alla ricerca . A tale scopo, è stata eseguita una map - patura dei Consorzi misti Università imprese attualmente operanti in Italia nel settore chi - mico, che offrono servizi e assistenza alle PMI per la realizzazione di progetti di ricerca . I Con - sorzi censiti si sono mostrati favorevoli a col - laborare per offrire un servizio completo alle PMI . Parallelamente, il Gruppo di Lavoro sta portando avanti un progetto di uniformazione di modelli comuni di contratti per le borse di studio, gli stage e le commesse di ricerca tra imprese e Università . Al fine di favorire gli scambi tra mondo accademico e industriale, si sta progettando anche una sorta di “market place” sul sito di Federchimica per avvicinare domanda e offerta di laureati chimici e per gestire gli stage . Rapporti con la Comunità Scientifica, Comunicazione, Ue Si occupa di diffondere in modo efficace l’at - tività del Comitato e di realizzare in forma ori - ginale e innovativa un piano di comunicazione atto a rilanciare l’immagine della chimica . Attualmente, il Gruppo di Lavoro è impegnato nella realizzazione di una brochure divulga - tiva sulla chimica da sottoporre all’attenzione degli opinion maker affinché abbiano una pre - parazione scientifica sull’argomento . È stato inoltre sviluppato un progetto che propone 47 Innovazione e necessità formativa Capitolo 6

              

< Precedente | Indice del Rapporto | Seguente >

Minerva    La Chimica e l'Industria  Motore di ricerca interno