Supplementi al Dizionario di Chimica e Chimica Industriale

Dossier Cocaina

Breve storia della cocaina

< precedente | pagina 5 di 6| seguente >

Indice del Dossier sulla cocaina

Home Page                                             Indice del Dizionario di Chimica e Chimica Industriale

 

Excursus storico sulla cocaina

Franco Aldegheri

Dipartimento delle Dipendenze ULSS 20 - Verona

 

Dal sogno all’incubo

Non fu che alcuni anni dopo che i pericoli di queste droghe cominciarono a diventare evidenti. In effetti, fu per gli effetti negativi dell’uso abituale di cocaina che venne coniata l’espressione “tossicomane”. Questo termine è stato creato a causa del comportamento di una persona che abusa di cocaina per prolungati periodi di tempo. Essendo essa uno stimolante così potente, il prolungarsi del suo uso quotidiano causa una grave deprivazione del sonno e perdita di appetito. Una persona può stare per giorni e talvolta settimane senza dormire o alimentarsi appropriatamente. Il consumatore spesso sperimenta comportamenti psicotici. Ha allucinazioni e diventa delirante. Il venir meno degli effetti della droga provoca un grave stato depressivo alla persona in crisi di astinenza. Questa persona può allora diventare così disperatamente affamata di droga da poter fare pressoché qualsiasi cosa per averne ancora, incluso il delitto. Se la droga non è prontamente disponibile, la depressione che uno prova in stato di astinenza può diventare così grande che il consumatore può tentare talvolta il suicidio. È a causa di questo tremendo effetto che la parola “maniaco” è stata associata alla dipendenza da cocaina.

Pubblicità della Coca Cola del 1902, quando la bibita di Atlanta conteneva ancora cocaina

In America, a cavallo del secolo, iniziò la campagna per dichiarare fuori legge la cocaina; a detta del colonnello J.W. Watson della Georgia, Atlanta era un focolaio di cocainomania nera ed era necessario intraprendere con urgenza un’azione legale che combattesse la vendita della Coca Cola. Nel 1914 già 46 stati avevano emanato leggi contro la vendita e l’uso di cocaina. Nel corso di parecchi anni successivi la maggioranza degli americani divenne progressivamente più consapevole dei pericoli della cocaina. Poiché la gravità di questo problema diventava sempre più evidente, la preoccupazione sfociò in una definitiva pubblica campagna per la messa al bando dell’uso sociale della cocaina. Questa pressione del pubblico portò all’eliminazione della cocaina dalla Coca-Cola nel 1903. Alla fine la pressione dell’opinione pubblica divenne così grande da esigere la proibizione della cocaina su scala nazionale. La legislazione statale ne tenne conto, e nel 1920 la cocaina fu aggiunta all’elenco dei narcotici che sarebbero stati resi illegali dall’approvazione della Legge sulle Droghe Pericolose (“Dangerous Drug Act”) del 1920. Sfortunatamente, come per gli oppiacei e per l’eroina, I pericoli dell’abuso di cocaina sono stati riconosciuti dai legislatori a cose fatte. Il mercato della cocaina era già stato impiantato ed era profondamente radicato nella storia e nella cultura americana, ed è con noi a tutt’oggi.

 


Indice della Breve storia della cocaina

Minerva presenta una ricca documentazione sulla Coca Cola


Il sito Minerva in cui vi trovate contiene migliaia di pagine. Usate il motore di ricerca interno! Usa il motore di ricerca!