Supplementi al Dizionario di Chimica e Chimica Industriale

Schede sull'industria alimentare: Nestlé

Scheda 2 di 4 sulle attività produttive della Nestlé

Ritorna a rubrica del Dizionario

Vai all'indice del Dossier sugli additivi alimentari

 

Nestlé

Auto-presentazione

Storia e cronologia della presenza di Nestlé in Italia

Oltre 90 anni di storia

 

Nestlé nasce nel 1867 a Vevey (Svizzera), fondata da Henry Nestlé che inventa e commercializza la farina lattea, un alimento specificatamente pensato per il delicato organismo dei piu’ piccoli. La sua capacità di rispondere ai bisogni alimentari dell’uomo, dalla nascita all’età adulta e in ogni momento della giornata, con prodotti innovativi che uniscono la gradevolezza del gusto al valore nutrizionale, ha permesso a Nestlé di svilupparsi con successo fino a diventare oggi il primo Gruppo alimentare del mondo.
Nestlé Italiana, con un volume d’affari che nel 2004 ha raggiunto i 1.676 milioni di euro, è oggi una delle più importanti aziende presenti nel settore alimentare In Italia. Opera con un portafoglio di circa 60 marchi ed oltre 3.000 referenze. Le principali aree di mercato coperte sono prodotti dolciari e gelati, piatti pronti e prodotti culinari, preparati per bevande, prodotti a base di latte e dietetici.

L’azienda vanta un organico di circa 4.000 dipendenti, occupati nella sede centrale di Milano e nei 7 stabilimenti distribuiti su tutto il territorio nazionale.

I primi passi della presenza di Nestlé in Italia risalgono al 1875 quando, alla Prefettura milanese, venne depositata l’etichetta della “Farina Lattea Nestlé, alimento completo per i bambini lattanti”. Solo più tardi però, nel 1913 venne costituita la “Henri Nestlé, società in nome collettivo”.

Da allora il percorso di crescita di Nestlé nel nostro Paese è proseguito senza soste e l’azienda è stata protagonista di una progressiva espansione nella realtà italiana. Non si è mai limitata a “servire” il mercato nazionale con prodotti classici e internazionali, è diventata un vero e proprio centro di produzione e diffusione di prodotti e marchi tipici della tradizione alimentare italiana.

Nel nostro Paese Nestlé Italiana è parte del Gruppo Nestlé composto da diverse società operative: San Pellegrino – Nestlé Waters, Nestlé Purina Petcare, Nespresso, Nestlé Waters Powwow Italia e Alcon (prodotti farmaceutici ed oftalmici). Nel 2004 il Gruppo Nestlé in Italia ha registrato un fatturato di 3.083 milioni di euro ed un organico complessivo di circa 6.624 persone. Alle attività produttive di Nestlé partecipano oltre 1.500 aziende italiane. Tenendo conto dei dipendenti di tutte le società fornitrici del Gruppo Nestlé in Italia, l’indotto di occupati si traduce in oltre 15.000 persone.


I momenti salienti

1875 L’etichetta della “Farina Lattea Nestlé, alimento completo per i bambini lattanti” viene depositata presso la Prefettura milanese
1913 Nasce a Milano la “Henri Nestlé, società in nome collettivo”
1924
Ad Abbiategrasso (MI) apre la prima fabbrica per la produzione di farina lattea e latte condensato
1927 Inaugurazione della fabbrica per la produzione di cioccolato ad Intra (VB)
1948 Acquisizione della Maggi
1961
Acquisizione di Locatelli e di La Gragnanese specializzata nella produzione di conserve vegetali
1971 Acquisizione di Ursina Franck, fabbrica di cereali tostati
1985 Ingresso nella produzione di alimenti ed accessori per animali domestici con l’acquisizione di Carnation, presente in Italia con la società Encia
1988 Acquisizione del Gruppo Buitoni (Buitoni, Perugina, Vismara, Sasso, King’s, Pezzullo e Berni)
1993 Acquisizione di Italgel, presente nel mercato dei surgelati con i marchi Gelati Motta, Antica Gelateria del Corso, La Valle degli Orti, Surgela Voglia di Pizza, Mare Fresco, e del Gruppo dolciario Italiano (Motta e Alemagna)
1998 Acquisizione di Spillers, divisione Petfood del gruppo inglese Dalgety (Felix, Fido, Vitto, Doko) e cessione di Locatelli al Gruppo francese Besnier
1999 Il settore petfood passa sotto il controllo di Friskies Europe, società del Gruppo Nestlé. Il marchio King’s viene acquisito dalla società Principe
2000 Cessione di Vismara al Gruppo Ferrarini
2001 Cessione dell’attività di produzione e confezione di surgelati di Porto d’Ascoli alla FoodInvest
2002 Cessione del marchio Sasso a Minerva
2003 Cessione attività di confezionamento dei modificatori del latte, svolte presso lo stabilimento di Milano a San Martino di Buonalbergo
2004 Cessione attività e stabilimento di Eboli (Buitoni e Pezzullo)

Prodotti commercializzati in Italia dalla Nestlé

            

 


Commento 1. L'attività della Nestlé di acquisizione e cessione di imprese è molto intensa. E' possibile che alcuni marchi riportati da Minerva non appartengano più alla Nestlé.

Commento 2. I gatti sono particolarmente corteggiati dalla Nestlé. Oltre alla linea di prodotti Gourmet, per gatti di classe, sotto il marchio Felix vende "aspic con carne di manzo", e non trascura il cibo per gatti anziani (+8).


Documentazione sulla Nestlé:

La Nestlé nel mondo

Nestlé: un ritratto non convenzionale

Nestlé: 'additivi' non chimici

 


< Precedente | Scheda Industrie alimentari | Seguente >


Il sito Minerva in cui vi trovate contiene migliaia di pagine. Usate il motore di ricerca interno! Usa il motore di ricerca!