Supplementi al Dizionario di Chimica e Chimica Industriale

Additivi alimentari: Aspartame

Schede E951 Aspartame. Scheda 8 di 8

Indice del Dossier sugli additivi alimentari

Ritorna alla home pageRitorna a rubrica del Dizionario

Aspartame, dolcificante E951 

Aspartame & Sostituti naturali (Stevia)
Marco "J3njy" Marcoaldi 

(Testo tratto dal sito: http://www.disinformazione.it)

Cos'è la Stevia ? 
E' una piccola erbacea arbustiva perenne della famiglia dei crisantemi, nativa delle montagne fra Paraguay e Brasile. 
Ha una straordinaria capacità dolcificante: nella sua forma naturale è circa 10/15 volte più dolce del normale zucchero da tavola. 
Nella sua forma più comune di polvere bianca, estratta dalle foglie della pianta, arriva ad essere dalle 70 alle 400 volte più dolce dello zucchero, pertanto è il dolcificante naturale più potente.
Una sola fogliolina fresca sprigiona al palato, dopo qualche istante, una fortissima sensazione dolce, e resta alla fine un lieve retrogusto di liquirizia. 

Le caratteristiche principali... 
- non causa diabete 
- non contiene calorie 
- non altera il livello di zucchero nel sangue 
- non ha tossicità (al contrario dei dolcificanti sintetici) 
- non avendo zuccheri non provoca carie e placca dentale 
- non contiene ingredienti artificiali 
- può essere usata per cucinare 

Impieghi medici ipotizzati... 
- diabete, obesità, iperattività, pressione alta, ipoglicemia, indigestioni; 
- diminuendo l'intossicazione dell'organismo provocata dallo zucchero raffinato, probabilmente giova alla pelle; 
- poiché soddisfa la voglia di dolce, quasi sempre mette a tacere la "fame psicologica" di carboidrati (pane, pasta, ecc.) e di dolci; 
- fornendo una gradevole soddisfazione primaria (il dolce) è probabile che diminuisca i bisogni compulsivi di fumare e bere alcool. 

Ci serve sapere che... 
- durante l'essiccazione il peso del prodotto fresco si riduce ad 1/5; 
- 15 ml di estratto sono pari a 370 gocce circa; foglie di Stenia 
- 15 ml di estratto corrispondono al potere dolcificante di circa 1 kg di zucchero; 
- una goccia di estratto di Stevia equivale a circa 3 gr di zucchero; 
- 1 cucchiaino da caffè di zucchero pesa circa 2 gr., mentre 1 bustina preconfezionata di zucchero contiene circa 5 grammi ; 
- 1 goccia di estratto di Stevia equivale a circa 1,5 cucchiaini di zucchero, e 3 gocce di estratto di Stevia equivalgono quasi ad una bustina di zucchero a CALORIE 0 

Gli scettici cominceranno a chiedersi : "Ma funziona davvero ?!??" "Perché allora non si usa?!?" 
La prima risposta è molto facile. 
Non sarò io a rispondervi, ma la Coca Cola indirettamente risponderà a posto mio, basti pensare che in Giappone viene usato come dolcificante per la Coca Cola Light. (Potrebbero farlo anche da noi non credete ?!?!?!?) 



Chi usa la Stevia e come? 
Nel mondo cosiddetto "incivile" e poco o nulla tecnologico... 
La Stevia è conosciuta da molti popoli, oltre che per il suo potere dolcificante, anche per le sue proprietà medicinali ed è stata usata dagli indiani per le sue doti curative per centinaia di anni.
Negli USA e nel mondo civilizzato... 
Ne è approvato ufficialmente l'uso in 10 paesi, inclusi Giappone, Paraguay e Brasile.
Negli USA può essere venduta come supplemento dietetico ma non come dolcificante o additivo per cibi. 
In Giappone è usata per produrre la Diet Coke.
E' comunque generalmente usata nei soft drinks, nelle chewing-gum, come tavolette dolcificanti, negli sciroppi e nei prodotti farmaceutici. 
In Italia e in Europa... 
Nel 1999 la Commissione sugli Additivi nei Cibi del WHO (World Healt Organization), e il Comitato Scientifico per gli Alimenti dell'Unione Europea, riesamina i dati disponibili sullo stevioside e decide che non è accettabile come dolcificante. 
Successivamente, il 22 febbraio del 2000 la Commissione Europea , seguendo le opinioni del Comitato Scientifico per gli Alimenti - SCF, confermando la precedente decisione del 1999, ha deciso che la Stevia Rebaudiana (pianta ed estratti secchi) non può essere inserita nel mercato comunitario come alimento o come semplice ingrediente. 

Chi non vuole la Stevia ? Alcune "ipotesi" 
- Forse perché come pianta spontanea non è brevettabile, e quindi di per sè non è sfruttabile? 
- Forse perché se si diffondesse nell'uso domestico al posto dello zucchero raffinato, le potentissime industrie e coltivazioni collegate (coltivazioni di barbabietole e di canna da zucchero, raffinerie, trasporti, ecc.) ne sarebbero tremendamente colpite? 
- Forse perché se si diffondesse come dolcificante la lobby chimico-farmaceutica dovrebbe dire addio ai suoi preziosissimi (e quasi tutti dannosi) dolcificanti di sintesi? 

Chi vuole la Stevia ? Alcune certezze... I consumatori, fra cui: 
- chi è attratto dai prodotti naturali 
- chi ha problemi di linea e magari usa i dolcificanti 
- chi sa che i cibi sono quasi sempre pieni di additivi di ogni sorta, e gradisce eliminarne qualcuno quando è possibile 
- I negozi e le ditte che trattano prodotti erboristici e naturali.


 

Scheda chimica dell'aspartame ed effetti a breve termine

Metabolismo dell'aspartame

La commercializzazione dell'aspartame

Scoperta e aspetti politici dell'uso alimentare dell'aspartame

L'aspartame nella sensibilità degli artisti

Comunicato stampa dell'Istituto Ramazzini

Aspartame e coca-cola

Un sostituto naturale dell'aspartame: la Stevia Rebaudiana

 

Si possono consultare le schede sulla Coca-Cola come multinazionale


< Precedente | Schede E951 |


Il sito Minerva in cui vi trovate contiene migliaia di pagine. Usate il motore di ricerca interno! Usa il motore di ricerca!