Supplementi al Dizionario di Chimica e Chimica Industriale

Additivi alimentari. I coloranti blu

Pagina 00

Indice del Dossier sugli additivi alimentari

Ritorna a rubrica del Dizionario

 

I coloranti blu, E130-E133

 
Sigla europea Sigla statunitense Denominazione* Impiego** Osservazioni**

E130

blu antrachinone, blu d'indantrene RS

(vietato dal 1977)

E131

Blu patent V

Caramelle, sciroppi, liquori, gelati, ghiaccioli

Pochi dati di studi metabolici. Nelle persone allergiche pu˛ causare sensibilitÓ della pelle, prurito e orticaria. Sono stati riportati casi di abbassamento della pressione sanguigna e tremore. Non permesso in Australia.

E132

FD&C Blue No.2

Indigotina, Carminio d'indaco

Gelati, ghiaccioli, paste, frutta candita, biscotti e dolciumi

Leggermente tossico. Agli allergici: nausea, vomito, orticaria, ipertensione, ,problemi respiratori.

E133

FD&C Blue No.1

Blu brillante FCF

Latticini, dolci, bevande

Secondo alcuni studi, dannoso per i bambini

* Alle denominazioni evidenziate corrisponde una scheda chimica

** A cura di Andrea Gaddini, con contributi redazionali

 



< Precedente | Pagina 00 | Seguente >


Il sito Minerva in cui vi trovate contiene migliaia di pagine. Usate il motore di ricerca interno! Usa il motore di ricerca!


Consigli di lettura

Dizionario di Chimica e Chimica Industriale

Storia della chimica

Chimica, multinazionali alimentazione

Premi Nobel per la Chimica

Chimica e Immagini Sistema Periodico

Chimica, Epistemologia, Etica La chimica di Primo Levi

Chimica e Humor