Steroli

 

 

Ritorna alla home page

 

Sono alcoli steroidici che contengono un gruppo 3b  ossidrilico ed

una catena laterale alifatica in C 17. Il colesterolo è lo sterolo caratteristico

degli animali superiori ed è presente in tutti i tessuti; è il

precursore di tutti gli ormoni steroidei. Circa due terzi del colesterolo

del sangue sono esterificati da acidi grassi per lo più insaturi, l’altro

terzo è libero. Un prodotto di deidrogenazione del colesterolo è il 7

deidrocolesterolo, che è presente nella pelle e costituisce il precursore

della vitamina D 3 ; l’ergosterolo, caratteristico del lievito, è il

precursore della vitamina D 2 (Figura 3).

 

Figura 3. Ergosterolo

 

 

Il colesterolo può essere di origine endogena ed esogena, ed è

presente in tutti gli alimenti di origine animale. Il fegato, che è la

principale sede della sua biosintesi, ha il compito di mantenere

costante il rapporto tra la quota esterificata e quella libera.

 

 

Acidi biliari

 

 

sono derivati dell’acido b colanico: si formano nel fegato per

degradazione del colesterolo e si trovano nella bile sotto forma di sali

idrosolubili di sodio del composto peptidico coniugato con gli amino

acidi glicina e taurina. Questi composti coniugati sono sostanze

tensioattive, che promuovono il riassorbimento nel tratto intestinale

dei grassi e delle sostanze idrofobe; l’idrolisi porta alla formazione di

acidi biliari liberi. I principali acidi della bile umana sono l’acido

colico (3a, 7a, 12a triidrossi-5b colanico), l’acido desossicolico (3a,

12a diidrossi-5b colanico), l’acido chenodesossicolico (3a, 7a, 5b

colanico) e l’acido litocolico (3a idrossi-5b colanico) (Figura 4).

 

Figura 4. Principali acidi biliari