Effetti collaterali, positivi e negativi, della pillola anticoncezionale

Pagina 6 di 10

Ritorna a rubrica minibiografie

 

 

La pillola ha diversi effetti collaterali e questo e’ il motivo per cui e’ disponibile solo su prescrizione medica. Una donna che desidera usare la pillola come contraccettivo deve essere visitata preventivamente da un medico. Prima di prescrivere la pillola, il medico deve sottoporla a dei controlli per evitare eventuali controindicazioni. In realtà il contenuto ormonale della pillola si e’ ridotto sempre di più negli ultimi 40 anni e il rapporto tra estrogeni e progestinici sono cambiati. Di conseguenza gli effetti collaterali sono diminuiti. Infatti la pillola che oggi viene usata da milioni di donne contiene solo 30 microgrammi di estrogeni e un microgrammo di progestinico.

Effetti negativi

Sebbene nella maggior parte dei casi la pillola sia molto ben tollerata, in alcuni casi sono presenti degli effetti collaterali come: nausea, fitte al seno, mal di testa, temporanee variazioni di peso, possibilità di perdita di libido e aumenta leggermente il rischio di trombosi.

Negli anni ’60 e ’70, il 70% delle donne che usava la pillola, smise a causa degli effetti collaterali. Il numero delle donne che prendevano la pillola diminui’ velocemente fino agli anni ’80 perché le donne erano spaventate. Nel 1980 circa 8,4 milioni di donne utilizzavano la pillola. Una volta che i test dimostrarono che non vi erano rischi con le nuove pillole fasiche che rilasciavano lentamente gli ormoni durante il ciclo mestruale, le donne ricominciarono poco a poco a riassumerla. Negli anni ’90 solo il 24% delle donne smise di prendere la pillola a causa degli effetti collaterali. Nel ’92 e’ stato stimato che 16 milioni donne prendono la pillola per il controllo delle nascite.

Effetti positivi

Gli scienziati ritengono che i benefici portati dai moderni inibitori dell’ovulazione superino di gran lunga gli effetti indesiderati. Per esempio vengono corrette irregolarità nel ciclo mestruale (la dismenorrea e’ molto ridotta). La pillola può ridurre l’anemia per mancanza di ferro e protegge dalle cisti ovariche e al seno. Pare inoltre che prevenga il tumore alle ovaie e all’endometrio. Riduce la probabilità di gravidanze extra-uterine e ha effetti positivi sulla pelle (es. riduce l’acne).

< Precedente | Indice del Supplemento | Seguente >

Usa il motore di ricerca!