Vita del Buddha


15

16

Durante la notte di luna piena del mese di maggio Siddharta ebbe la certezza incrollabile che era possibile sfuggire all'interminabile sequela di nascite e di dolori, di angosce e di morti. La cessazione dalla sofferenza era possibile, seguendo il percorso di rispetto e compassione che lui stesso aveva fatto nella vita presente, e nelle vite precedenti.

All'alba, immerso nella più profonda delle meditazioni, la certezza di Siddharta divenne Risveglio, e Siddharta divenne il Buddha, il Risvegliato - colui che vede il mondo così com'è.

L'intero cosmo fu scosso dal Risveglio di Siddharta, e Mara, il re del male, fece ancora un tentativo per riattizzare il desiderio sessuale nel Buddha, che era comunque un uomo nel pieno della sua virilità. Mara inviò tre sue bellissime figlie per sedurre il Buddha, che rispose con un semplice gesto della mano, in grado di allontanare ogni tentazione.

[Indice][01-02][03-04][05-06][07-08][09-10][11-12][13-14]
[15-16][17-18][19-20][21-22][23-24][25-26]][27-28][29-30][31-32]


Fonte: S. Dhumphakdi & Sons Publisher, Bangkok, Thailand